A Regola d’Arte

“Un progetto che nasce per unire concettualmente gli elementi che hanno da sempre contraddistinto il nostro modo di intendere il vino: Territorio, Natura, Uomini.”

A questi elementi non poteva che aggiungersene un altro, come “emerso dalla terra” e che potenzia ed enfatizza l’aspetto spirituale degli altri: L’Arte.
E’ qui che entra in gioco l’Humanitas di Tonelli, amico e custode di questo eterno messaggio, che rievoca con la sua creazione il legame atavico fra la vite e l’uomo, tra il vino e la sua eterna rinascita, che lo accompagna e lo sostiene dandogli leggerezza ed euforia e motivo di gioia.

Il Territorio

Il Territorio è l’ambiente vitale in cui la pianta di vite cresce e si sviluppa, sicuramente vocato sin dagli Etruschi che molti secoli or sono vissero in questo luogo dove sorge la nostra nuova cantina.

La Natura

La Natura è l’elemento immanente che ha ispirato la realizzazione di questa struttura ecocompatibile e alimentata ad energia solare, immersa in un ambiente in cui vi è una forte sinergia e simbiosi senza alterazione del suo paesaggio e dove si producono vini biologici e di carattere.

Gli Uomini

Gli uomini sono il nostro elemento familiare che interagisce da sempre con questo habitat naturale cogliendone il frutto e trasformandolo nel rispetto della sua essenza.

“Crediamo che questa cantina rappresenti non solo per noi un messaggio forte di sintesi tra l’uomo ed i fenomeni della natura che ne sono lo specchio e ne esprimono la purezza d’animo; crediamo che il vino sia uno dei piaceri che rimuove le contraddizioni e i dispiaceri dell’essere umano e ne pervade i sentimenti.
Questo è l’inizio del nostro percorso artistico con il maestro Tonelli, verso la ricerca di un’umanità che deve ritrovare se stessa.”

stella_fondo_pagina_bicolore
logo_laregola_rosso

“Natura, Territorio, Arte:
da questo nascono le nostre…REGOLE”

home-slider-007

A Regola d’Arte

“Un progetto che nasce per unire concettualmente gli elementi che hanno da sempre contraddistinto il nostro modo di intendere il vino: Territorio, Natura, Uomini.”

A questi elementi non poteva che aggiungersene un altro, come “emerso dalla terra” e che potenzia ed enfatizza l’aspetto spirituale degli altri: L’Arte.
E’ qui che entra in gioco l’Humanitas di Tonelli, amico e custode di questo eterno messaggio, che rievoca con la sua creazione il legame atavico fra la vite e l’uomo, tra il vino e la sua eterna rinascita, che lo accompagna e lo sostiene dandogli leggerezza ed euforia e motivo di gioia.

Il Territorio

Il Territorio è l’ambiente vitale in cui la pianta di vite cresce e si sviluppa, sicuramente vocato sin dagli Etruschi che molti secoli or sono vissero in questo luogo dove sorge la nostra nuova cantina.

La Natura

La Natura è l’elemento immanente che ha ispirato la realizzazione di questa struttura ecocompatibile e alimentata ad energia solare, immersa in un ambiente in cui vi è una forte sinergia e simbiosi senza alterazione del suo paesaggio e dove si producono vini biologici e di carattere.

Gli Uomini

Gli uomini sono il nostro elemento familiare che interagisce da sempre con questo habitat naturale cogliendone il frutto e trasformandolo nel rispetto della sua essenza.

“Crediamo che questa cantina rappresenti non solo per noi un messaggio forte di sintesi tra l’uomo ed i fenomeni della natura che ne sono lo specchio e ne esprimono la purezza d’animo; crediamo che il vino sia uno dei piaceri che rimuove le contraddizioni e i dispiaceri dell’essere umano e ne pervade i sentimenti.
Questo è l’inizio del nostro percorso artistico con il maestro Tonelli, verso la ricerca di un’umanità che deve ritrovare se stessa.”

stella_fondo_pagina_bicolore
logo_laregola_rosso